30 nov 2011

VIDEO: CHESTNUTS TRAIN AT MARRADI (TOSCANA-ITALY)

Every october, an old (1920) train, fully restored, is used to reach Marradi (Florence) for the Chestnut Sunday.
It drove thru Cesena, Forlì and Faenza or thru Firenze.

27 nov 2011

DOLCI CON LE CASTAGNE: BUCHE AUX MARRONS GLACES

La ricetta tradizionale del tronchetto di Natale, una fantastica specialità francese.



Per 8 porzioni:

Pan di Spagna arrotolato:
4 uova
100 g di farina
150 g di zucchero
2 cucchiai di cacao

Per la crema ai marrons glacés :
300 g di burro
500 g di crema di marroni
100 g di marrons glacés in pezzi
20 cl di panna liquida per dolci


Preriscaldate il forno a circa 200°C e disponete un foglio di carta da forno su una teglia.

Mescolate i gialli delle uova, lo zucchero, il cacao, la farina e i bianchi d'uovo montati a neve.

Disponete il tutto sulla teglia e cuocete per circa 10 minuti.
Depositate quindi delicatamente il composto su uno straccio umido.
A questo punto lasciatelo riposare sullo straccio.

Per preparare la crema:
Mescolate la crema di marroni con il burro in un minipimer o un Bimby.
Utilizzando una forchetta, aggiungete i marrons glacès in pezzi.
Mettete il tutto in frigo per circa 20 minuti.

Spalmate, con una spatolina, la crema sul tronchetto sia all'interno che all'esterno, arrotolando via via in modo da ottenere il tronchetto.
Decorete con la panna montata e dei pezzi di marrons glacès.
Lasciate riposare in frigo per qualche ora.


Pour 8 personnes :

Pour le biscuit roulé :
4 oeufs
100 g de farine
150 g de sucre
2 cuillères à soupe de cacao
Pour la crème aux marrons glacés :
300 g de beurre
500 g de crème de marrons
100 g de marrons glacés ou brisures
20 cl de crème fleurette


Préchauffer le four sur 200°C et étaler une feuille de papier cuisson sur une lèche-frite.

Mélanger les jaunes d'oeufs, le sucre, le cacao, la farine et les blancs en neige.

Etaler sur la plaque de cuisson et cuire 10 minutes.
Démouler sur un torchon mouillé et rouler la bûche.
La laisser dans le torchon.

Préparer la crème :
Mélanger la crème de marrons avec le beurre mou au robot.
A la fourchette, ajouter les marrons en morceaux. Placer au frigo 20 minutes.

Tartiner la bûche à l'intérieur et à l'extérieur.
Décorer avec de la crème chantilly et des marrons glacès.
Placer au frigo quelques heures au moins.

Lien: ICI

21 nov 2011

CASTAGNE IN VENDITA DIRETTA PRODUTTORE-CONSUMATORE: UN ESEMPIO DAGLI USA


Un interessante esempio di vendita diretta da un produttore di castagne ci arriva dagli Stati Uniti: Harvey Correia è un produttore agricolo che risiede nella valle del Sacramento River, California.
Pur considerando le diverse caratteristiche del mercato e delle logistiche in Italia rispetto agli USA, può essere fonte di ispirazione nache per i nostri produttori.

Apprendiamo dalla sezione storica che, a partire dalla metà degli anni '90, la famiglia Correia ha abbandonato altre coltivazioni (pere) a favore dell'impiantazione di castagneti.
Nel sito viene spiegato come all'inizio abbiano usato una varietà di origine orientale, la Colossus, ma che adesso stiano sviluppando dei marroni di tipo italiano, apprezzati per la bontà dai consumatori.

La vendita avviene attraverso il sito web che trovate QUI

Questo è un video proprio sull'impiantamento di marroni italiani fatto dalla Correia Chestnuts farm.

19 nov 2011

17 nov 2011

LUCCA: CASTAGNE AL DESCO, DAL 19 NOVEMBRE AL 11 DICEMBRE

L’autunno nella stupenda Lucca è la stagione de Il Desco, un evento che è una vera esplosione di profumi e colori presso il Real Collegio a partire dal 19 novembre, per quattro fine settimana, fino all'11 dicembre.



Una mostra ma anche un vero e proprio itinerario alla scoperta di tutti quei prodotti, tipici e tradizionali, che rendono unica la provincia di Lucca per la varietà e la ricchezza.
Saranno le aziende produttrici, tra le migliori del territorio e vera anima della manifestazione, a condurvi in questo viaggio attraverso le montagne e le colline, fino al mare della Versilia.

Novità di questa settima edizione è la presenza di prodotti di eccellenza provenienti dalle altre regioni del Paese, con cui i prodotti della lucchesia si confronteranno sul Ring del Desco. Fra le altre cose, è stato indetto un concorso per le blogger "Castagne al Desco" organizzato in collaborazione con La Cucina Italiana e con la provincia di Lucca.
Uno scontro all’ultimo boccone, in cui i partecipanti saranno chiamati a difendere il proprio prodotto decantandone proprietà, qualità e le molteplici possibilità di impiego in cucina.

Per saperne di più, clikka QUI


Video dell'edizione 2010

16 nov 2011

TORTINI DI CASTAGNE CON SPECK E RADICCHIO: DA "TI CUCINO COSI"

Da uno dei più bei blog di cucina che ci sono in rete, TI CUCINO COSI', ho trovato una innovativa ricetta per dei tortini salati a base di farina di castagne, radicchio e speck, da utilizzare come antipasti.



Gli ingredienti
Impasto
150 FARINA DI CASTAGNE
50 GR FARINA 00
50 BURRO
1 UOVO
Ripieno
100 GR RADICCHIO
20 GR SPECK
100 GR GORGONZOLA
½ TAZZINA VINO BIANCO
SALE,
PEPE


La ricetta la trovate clikkando QUI

14 nov 2011

AMERICAN CHESTNUTS: AREALE DI PRODUZIONE DELLE CASTAGNE IN USA

Le castagne coprivano negli Stati Uniti più di 200 milioni di ettari nelle foreste dell'est, dal Maine fino alla Florida, e dal Piedmont plateau fino alla Ohio Valley.
Purtroppo a causa di funghi corticali apparsi all'inizio del 20esimo secolo questi maestosi alberi sono quasi scomparsi.
Si stima che circa un quarto delle foreste d'alto fusto fosse composto da castagni, per un totale di circa 4 miliardi di alberi.
Per saperne di più, clikka QUI.



The American chestnut tree reigned over 200 million acres of eastern woodlands from Maine to Florida, and from the Piedmont plateau in the Carolinas west to the Ohio Valley, until succumbing to a lethal fungus infestation, known as the chestnut blight, during the first half of the 20th century. An estimated 4 billion American chestnuts, up to 1/4 of the hardwood tree population, grew within this range.
To know more, click HERE

11 nov 2011

SLOWFOOD TERAMO: ANDAR PER CASTAGNE

“ Andar per castagne “: questo il nome dato dalla Condotta Slow Food Val Vibrata e Giulianova (TE) all’evento della prossima domenica 13 novembre.
Si tratta di una passeggiata ecologica in un autentico castagneto, quello delle Cave di Travertino tra San Vito e San Giacomo di Monte Piselli.



Si ripete così un’antica tradizione della montagna, con la visita agli alberi secolari del castagno, a cui seguirà uno spuntino preparato dalla Condotta Slow Food val Vibrata proprio nei pressi del bosco.
I soci Slow Food che parteciperanno all’evento così originale e ed emozionante potranno gustare numerosi piatti a base del Marrone dei Monti Gemelli, piatti preparati dalle sapienti mani della cuoca con prodotti freschi stagionali raccolti da “ Emidio “.

L’appuntamento è per le ore 10,00 presso il Ristorante Remigio di San Giacomo di Monte Piselli (TE) .
S. Giacomo di può raggiungere da Sant’Egidio alla Vibrata, Villa Lempa, Ripe di Civitella, S. Giacomo
Oppure
Ascoli Mare uscire ad Ascoli centro- porta Cartara, andare verso Colle S. marco poi proseguire per monte Piselli

Per i dettagli, clikkate QUI

09 nov 2011

LA CASTAGNA DI MARRADI

A Marradi non esitono solo i marroni.


Come pochi sanno le varietà di Marrone sono astaminee, cioè prive dei fiori maschili e necessitano quindi della presenza di impollinatori: ecco quindi che nelle marronete furono piantati degli alberi di castagno, definito localmente "il selvatico" proprio per l'impollinazione.
Si pianta un selvatico circa ogni 100 "gentili".



i frutti sono mediamente piccoli, di colore scuro lucidissimo, forma allungata: pur non dolci come i marroni, sono comunque buoni, anche se di difficile pelatura.

08 nov 2011

SAPORI D'ITALIA: ARTICOLO SUL MARRON BUONO DI MARRADI

Sul numero 26 della rivista Sapori d'Italia, c'è un bell'articolo sul Marron Buono di Marradi.


Lo chef Lega inoltre propone tutta una serie di ricette con i marroni di Marradi.
Clikkando QUI si trova l'home-page della rivista Sapori d'Italia.

06 nov 2011

FESTEGGIARE L'UNITA': UN DOLCE DI CASTAGNE CON LA FORMA DELL'ITALIA

Bagnoli Irpino, in prov. di Avellino, ha celebrato i 150 anni dell'Unità d'Italia attraverso la creazione di un enorme "tronchetto dolce" di castagne a forma di Stivale.
L'opera è stata esposta il 29 Ottobre, nell'ambito della locale Sagra della CastagnaOltre 4 quintali di castagne amalgamate con un quintale e mezzo di zucchero, 25 chilogrammi di gocce di cioccolato, 70 chilogrammi di margarina, 30 litri di liquore strega, 50 chilogrammi di cacao, 1 chilogrammo di vanillina.
Il tutto ha richiesto una lavorazione lunga ben una settimana , attreverso le sapienti mani di un grupo di cuoche bagnolesi formate da Genorosa Scarfò, Maria Iuliano, Maria Meloro, Maria Luigia Tammaro, Anna Tammaro, Teresa Di Capua, Caterina Chieffo e Concetta Frasca.
L'enorme dolce è stato poi distribuito fra i 50.000 visitatori della Sagra.